Tornano in funzione le tre torri faro dello svincolo di via Belgio. E’ stato appena completato dagli operatori di AMG Energia un intervento lungo e complesso, eseguito con una speciale piattaforma elevatrice capace di raggiungere i 70 metri di altezza. Per effettuare l’intervento di manutenzione ordinaria sulle corone dei tre impianti dello svincolo, infatti, è stato necessario noleggiare un mezzo con caratteristiche di altezza di gran lunga superiori a quella dei veicoli in dotazione alla società e attenderne la disponibilità. Per la conformazione degli svincoli, infatti, il mezzo può posizionarsi soltanto in alcune zone della strada e la sommità delle corone delle torri faro può essere raggiunta solo da una piattaforma elevatrice capace di raggiungere i 70 metri.

L’intervento ha riguardato il ripristino dei cavi di alimentazione di bassa tensione e la sostituzione dei sezionatori (prese e spine di collegamento) presenti nelle corone delle torri faro ed ha avuto esito positivo. Gli impianti si sono riaccesi, anche se rimangono spenti alcuni proiettori su cui non è possibile effettuare manutenzione (sono apparecchiature di vecchia generazione che contengono parti in amianto). I lavori con il mezzo speciale sono adesso in corso sulla torre faro lato Michelangelo dello svincolo Lazio, che presenta le stesse difficoltà logistiche di intervento.

“E’ una buona notizia - commenta il presidente di AMG Energia, Mario Butera – ed era un intervento molto atteso dai cittadini e da quanti percorrono ogni giorno questa strada. I tempi sono stati dettati dalla necessità di programmare i lavori con la disponibilità del mezzo speciale. Si restituisce luce e sicurezza ad una strada ad alta percorrenza e si migliora la vivibilità di un’intera zona”.

Intanto, stasera (venerdì 6 dicembre) tornano ad accendersi a punti luce alternati gli impianti di illuminazione della vasta zona compresa fra le vie Giafar, Conte Federico, San Ciro, Brancaccio, Azolino Hazon, Maione da Bari, dove era presente un guasto su entrambi i circuiti di alimentazione “Giafar/Conte Federico”. Un circuito è stato riparato e riattivato mentre proseguono i lavori per ripristinare anche il secondo circuito e i punti luce collegati. Sono in corso e dovrebbero concludersi nel giro di una settimana anche i lavori di manutenzione straordinaria, autorizzati dal Comune, per il ripristino a punti luce alternati dell’illuminazione in via Messina Marine. Un’altra riparazione è in corso sul circuito Boito-Notarbatolo per la riaccensione di 80 punti luce. Tra le criticità, invece, interventi di riparazione sospesi in alcune strade di zona Uditore (via Bonaiuto, via Tempio, via Giardina) perché la cabina di pubblica illuminazione rimane inaccessibile in attesa della comunicazione di fine lavori di messa in sicurezza da parte delle maestranze edili comunali. Impianti in funzione a punti luce alternati nella zona di Borgo Ulivia sempre per problemi di inagibilità strutturale dell’omonima cabina di pubblica illuminazione. Giovedì sera (5 dicembre) infine, si è verificato un guasto nella cabina di pubblica illuminazione denominata “Polibio” che alimenta gli impianti della zona di Partanna Mondello: gli operatori di AMG Energia sono al lavoro.

Palermo 6 dicembre 2019

AMG Energia è al lavoro per riaccendere circa 400 punti luce con interventi da Santa Maria di Gesù a via Messina Marine.

E’ in corso l’intervento per la riaccensione di oltre 340 punti luce nelle strade della vasta zona compresa fra via Santa Maria di Gesù, via Conte Federico e via Giafar. Si sta lavorando per la sostituzione dell’interruttore generale della cabina di pubblica illuminazione “Santa Maria di Gesù” con un intervento di manutenzione straordinaria, autorizzato dal Comune di Palermo. Si tratta, infatti, di un dispositivo vetusto e fuori produzione: dopo che i tentativi di riparazione in manutenzione ordinaria non hanno dato alcun esito, si sta procedendo, in seguito all’autorizzazione ricevuta dagli uffici comunali, alla sua sostituzione con unanalogo dispositivo di nuova tecnologia. Il mancato funzionamento dell’interruttore ha determinato la disattivazione della cabina e di tutti gli impianti collegati. I lavori, che prevedono anchela completa sostituzione dei cavi di collegamento di media tensione, verranno completati con la riaccensione dei punti luce nelle vie Giafar, Brancaccio, Panzera, Biondo, Brasca, Padre Carmelo, Ippolito Nievo, Maione da Bari, Benfratello, Azolino Hazon, Falsomiele, Santa Maria di Gesù, in piazza Bandi e in cortile Grigoli. 

“Come sempre l’azienda si è subito attivata per risolvere il problema e ridurre i tempi di attesa – sottolinea il presidente Mario Butera – a fronte di un impianto ormai datato, non più riparabile e con componenti non più presenti sul mercato. Abbiamo lavorato in piena sinergia con l’amministrazione comunale, che ha disposto l’intervento straordinario, e ho chiesto agli operatori il massimo impegno per il rapido ripristino del servizio”.   

Stamattina, intanto, sono iniziati i lavori straordinari, anche questi autorizzati dal Comune, per la sostituzione di un tratto di cavo di media tensione vetusto in via Messina Marine e la riattivazione dell’illuminazione a punti luce alternati. Il tratto interessato dai lavori è quello compreso fra via Ammiraglio Cristodulo e cortile Mannino: è previsto uno scavo per circa 600 metri e la posa del nuovo cavo. “L’intervento è lungo e complesso ma anche in questo caso lavoreremo a ritmi serrati”, aggiunge il presidente Butera. Terminato questo intervento si proseguirà con i lavori straordinari di sostituzione di un tratto di cavo di media tensione in corso Alberto Amedeo e la riattivazione di 80 punti luce ed infine con il ripristino e la razionalizzazione dei collegamenti elettrici di 4 impianti semaforici in via Pertini (ex perimetrale Zen).

E’ stato completato, infine, l’intervento per la sostituzione del quadro elettrico danneggiato da un’auto in via Gioiamia, nella zona del Capo, dove sono tornati in funzione 116 punti luce.

Tra le criticità, ieri sera (mercoledì 27 novembre) gli operatori di AMG Energia hanno riscontrato il disservizio della cabina di pubblica illuminazione “Sperone 1”: si è verificato un guasto ingente al trasformatore. E’ in corso un intervento tampone in urgenza per cercare di ripristinare il funzionamento parziale dell’illuminazione.

Palermo 28 novembre 2019

Il quadro di alimentazione elettrica viene speronato da un’auto e buona parte della zona del Capo rimane priva di illuminazione. E’ quanto è successo sabato sera ed è in corso l’intervento urgente da parte degli operatori di AMG Energia per la sua sostituzione ed il ripristino. L’incidente ha messo fuori uso il quadro elettrico di bassa tensione che alimenta circa trenta punti luce della zona di via Gioiamia e traverse: subito intervenuti, gli operatori di Amg Energia hanno provveduto a disalimentare e a mettere in sicurezza il quadro. Oggi sono in corso i lavori per il suo ripristino. “Si tratta di eventi imprevisti, che vanno gestiti in via prioritaria e che inevitabilmente vanno ad incidere sugli interventi programmati - spiega il presidente di AMG Energia, Mario Butera -. Stiamo, quindi, gestendo contemporaneamente più situazioni complesse in varie zone della città grazie alla professionalità dei nostri operatori. Si lavora a ritmi serrati per dare risposte, in termini di riattivazioni e ripristini, in tempi rapidi”

Un altro intervento urgente è in corso, infatti, nella zona compresa fra le vie D’Amelio, Cirrincione, Ferri per la sostituzione del trasformatore di cabina “Fiera 1”: nel fine settimana si è verificato un nuovo guasto ingente su entrambi i circuiti alimentati, a pochi giorni da una precedente riparazione. Gli operatori hanno effettuato il necessario monitoraggio e verificato che il disservizio è determinato dal trasformatore di cabina, di cui è in corso la sostituzione.

E’ stata ultimata, invece, la riparazione di un guasto ingente nella zona alta di corso Calatafimi, compresa tra le vie Nave, Generale Chinnici, Marcellini e Crocifisso a Pietratagliata. Si è trattato di un lavoro più lungo per la necessità di effettuare a supporto della riparazione opere di scavo. Con la riattivazione del circuito guasto sono stati riaccesi oltre 100 punti luce. Un altro intervento complesso è stato definito, a ridosso del fine settimana, nella zona della stazione Notarbartolo: è stato sostituito il regolatore elettronico della cabina di pubblica illuminazione “Giordano”, un’apparecchiatura fondamentale che assicura la protezione e il comando dei circuiti alimentati. La sua sostituzione ha consentito di riaccendere oltre 80 punti luce, riattivando a pieno regime gli impianti della zona compresa fra le vie Boito, Respighi, Cimarosa.

Palermo, 25 novembre 2019

Centoventi punti luce riaccesi e un cantiere pronto a partire. AMG Energia ha completato a Sferracavallo e nella zona di viale Strasburgo i primi due interventi di manutenzione straordinaria finanziati dalla Giunta comunale con 180 mila euro e, all’inizio della prossima settimana, avvierà i lavori straordinari anche in via Messina Marine. Intanto, gli operatori della società partecipata dal Comune hanno avviato un intervento urgente in zona Aurispa-Campolo-Serradifalco-Fermi rimasta priva di luce dopo che i cavi di entrambi i circuiti di alimentazione sono stati tranciati da un’impresa terza: si lavora a ritmi serrati per riaccendere 160 punti luce.  

Illuminazione di nuovo in funzione a pieno regime a Sferracavallo, nella zona compresa fra via del Tritone e via Barcarello dove sono stati riaccesi 40 punti luce e nella zona compresa fra viale Strasburgo, via Spagna, via Maltese, via Lungaro e via Prezzolini (riattivati 70 punti luce). In entrambi i casi è stato sostituito un cavo di alimentazione ormai vecchio, che non garantiva più le adeguate condizioni di isolamento e che per ragioni di sicurezza era stato disattivato. I lavori di manutenzione straordinaria autorizzati dal Comune riguardano, infatti, impianti di illuminazione tra i più datati presenti in città (in buona parte sono stati costruiti negli anni Settanta), in cui si sono evidenziati ingenti guasti, dovuti soprattutto alla presenza di cavi che hanno esaurito la loro vita utile. La prossima settimana i lavori si sposteranno nel lungo tratto di via Messina Marine, dove, per adesso, l’impianto di illuminazione è disattivato e poi a seguire in corso Alberto Amedeo (ripristino di 80 punti luce) e in via Leoni (7 punti luce). Nel programma di manutenzione straordinaria c’è anche il ripristino con la razionalizzazione dei collegamenti elettrici dei quattro semafori della strada perimetrale Zen.  “Sono tutti interventi molto attesi e lo è in particolare quello su via Messina Marine per l’esecuzione del quale abbiamo richiesto e ricevuto l’ordinanza di autorizzazione agli scavi – spiega il presidente di AMG Energia. Mario Butera –. Ringrazio tutti gli operatori per la piena collaborazione che consente di ridurre al massimo i tempi di azione e per la grande professionalità che mettono a servizio della città, non solo in questi interventi particolari ma ogni giorno”.

La società è impegnata su più fronti. E’ stato appena ultimato un ulteriore intervento a Sferracavallo e a Mondello per la riattivazione a pieno regime degli impianti di illuminazione di alcune strade: sono stati sostituiti i regolatori elettronici di due cabine di pubblica illuminazione - “Sferracavallo” e “Mater Dei” - apparecchiature fondamentali per il corretto funzionamento delle cabine e di conseguenza degli impianti che alimentano: sono, infatti, i sistemi di protezione e comando dei circuiti. Lavori completati anche a Ciaculli, dove è tornato in funzione un circuito e sono stati riaccesi 80 punti luce e un intervento specifico di riaccensione di tutte le lanterne è stato ultimato in piazza Carmine a Ballarò.  

Sul fronte delle criticità, invece, in zona Aurispa-Campolo-Serradifalco-Fermi sono stati tranciati entrambi i cavi di media tensione che alimentano circa 160 punti luce (circuiti Campolo/Serradifalco/Fermi/Montuoro 1 e 2): il danno è stato causato da un'impresa terza. La scoperta è stata fatta ieri sera (mercoledì 20 novembre) dagli operatori di AMG Energia subito intervenuti. Stamattina è stato avviato un intervento in via prioritaria: l’obiettivo è di riattivare gli impianti già stasera o, comunque, in tempi rapidissimi. Procedono, inoltre, i lavori di riparazione di guasti sugli impianti della zona di via Pietrataglia-Nave-Camastra (circuito Calatafimi-Camastra 2), in piazzale Castronovo a Borgo Nuovo e sull’illuminazione di lungomare Cristoforo Colombo, in zona Arenella e in zona Addaura.

Palermo 21 novembre 2019

E’ Dario Allegra il nuovo direttore generale di AMG Energia Spa. La nomina è stata ratificata dall’Assemblea dei soci, a conclusione della selezione pubblica per titoli e colloquio indetta nei mesi scorsi. Per la società partecipata dal Comune, si tratta di una conferma: Dario Allegra, laureato in Economia e commercio con lunga esperienza manageriale, è il direttore generale uscente e adesso ricoprirà il ruolo apicale per tre anni.

Il Consiglio di amministrazione, formato dal presidente Mario Butera e dai consiglieri Domenico Macchiarella e Concetta Pennisi ha valutato una rosa di tre candidati, risultati idonei alla fine della selezione pubblica, e ha deliberato di scegliere come direttore generale Dario Allegra. La scelta è stata ratificata oggi in Assemblea dei soci: in rappresentanza del socio unico Comune di Palermo era presente l’assessore ai Rapporti funzionali con AMG Energia, Maria Prestigiacomo. L’Assemblea dei soci ha anche proceduto ad assegnare al consigliere Domenico Macchiarella la carica di vicepresidente.  

 “Ringrazio il sindaco per la fiducia che mi è stata data - ha detto il nuovo direttore generale, Dario Allegra -. La società sta vivendo un momento fondamentale di transizione verso un futuro pieno di sfide che siamo consapevoli di dover affrontare nel migliore dei modi e in questo utilizzerò l’esperienza fatta e la profonda conoscenza della macchina aziendale. Bisogna andare avanti abbracciando innovazione e sviluppo, senza rinunciare ai valori fondanti di questa azienda che nasce come impresa sociale a servizio dei cittadini”.

“La società ha adesso una governance completa e pienamente operativa - commenta il presidente Mario Butera -. E’ un passaggio importante dopo l’approvazione da parte della Giunta comunale del Piano dei fabbisogni del personale, strumento essenziale per l’azione volta a disegnare il futuro dell’azienda. La strada che stiamo percorrendo è quella ribadita dal Sindaco nell’incontro di qualche giorno fa con i sindacati: il mantenimento pubblico del sistema delle partecipate che va reso più competitivo attraverso un piano di rilancio, che per AMG passa dalla riqualificazione della rete di pubblica illuminazione”.

Palermo 13 novembre 2019

Questo sito utilizza cookie di navigazione e/o di sessione. Inoltre sono presenti cookie di terze parti permanenti di tipo analytics utilizzati per fini di ottimizzazione del sito e cookie legati alla presenza dei “social plug-in”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa. Se accedi acconsenti all'uso dei cookie.