Avvisi

Quando l’attività di manutenzione ordinaria diventa occasione di efficientamento energetico e miglioramento della gestione di impianti e risorse. E’ l’intervento che sta portando avanti AMG Energia sulla rete dei semafori cittadini di cui cura conduzione e manutenzione per conto del Comune di Palermo. Nel corso delle verifiche costanti sugli impianti e degli interventi di manutenzione ordinaria o di riparazione dei guasti, la società ha deciso anche la sostituzione di alcune lanterne (ancora con vecchie lampade ad incandescenza) con apparecchiature nuove, equipaggiate con più performanti lampade a LED.

I vantaggi ci sono sia in termini di gestione degli impianti (più lunga durata delle lampade, minore frequenza dei guasti) e di un miglioramento del funzionamento delle apparecchiature, ma anche in termini di risparmio energetico: ogni lanterna a LED consuma solo il 20 per cento di quella equivalente ad incandescenza. L’attività viene effettuata nell’ambito della manutenzione ordinaria, e quindi senza alcun onere aggiuntivo a carico del Comune di Palermo, sugli impianti che consentono tale intervento, semafori con adeguati regolatori e lampeggianti statici.

“L’idea è semplice e ne abbiamo fatto una buona prassi - dice il presidente di AMG Energia, Mario Butera - Si tratta di una piccola attività ma con cui si raggiunge un risultato utile per l’Amministrazione comunale, proprietaria degli impianti, e un beneficio immediato per la collettività: il risultato è quello di un miglioramento dell’impianto con un indubbio vantaggio funzionale, ma anche di un miglioramento del servizio reso”. Le lanterne già sostituite sono 61 e riguardano l’impianto alternato di via Castelforte, 10 lampeggianti (Di Giovanni/Di Blasi, La Malfa/Nuova, Dante/Villafranca, Catalano/Apollo, Pazienza/Apollo, Diomede/Aiace, Nettuno/Cavarretta, Castelforte/Rosciglione, Regione Siciliana-G. Roccella direzione Trapani e Regione Siciliana-G. Roccella direzione Catania), i semafori pedonali di via Libertà civ. 135, di viale del Fante (altezza piscina comunale) di via Pasquale Calvi e l’impianto alternato di via Falsomiele 12-22. Il prossimo impianto su cui si interverrà con verifica e upgrading, con installazione di 4 lanterne LED, è quello pedonale di via dei Benedettini-ingresso Ospedale dei Bambini.

Palermo 31 luglio 2020

Oltre 600 punti luce riaccesi e interventi di riparazione che proseguono a ritmi serrati sugli impianti di pubblica illuminazione danneggiati dal violento nubifragio della scorsa settimana. Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro senza sosta con ripristini e verifiche a tappeto su cabine e quadri di alimentazione: le attività più urgenti completate hanno riguardato, oltre all’illuminazione del sottopassaggio di via Leonardo da Vinci, anche la zona di Baida-Boccadifalco e di Foro Umberto I che erano rimaste del tutto al buio, la parte alta di corso Calatafimi e traverse, quella di via Uditore e di via Notarbartolo. Gli interventi sono in corso nel quartiere Cep, da via Michelangelo a via Conceria, nella zona di via Perpignano e nel quartiere Villaggio Santa Rosalia.

Il bilancio del nubifragio del 15 luglio è stato pesante: una trentina i guasti provocati da pioggia e allagamenti soprattutto nelle zone limitrofe alla direttrice via Belgio-svincolo Bonagia. “Siamo subito intervenuti con la messa in sicurezza degli impianti dove la situazione era più critica, con la riattivazione di quelli che si erano spenti per l’avvio dei meccanismi di protezione e con immediate riparazioni - dice il presidente di AMG Energia, Mario Butera - In piena emergenza abbiamo effettuato almeno una quarantina di interventi urgenti. La situazione rimane estremamente dinamica, perché man mano che proseguono riparazioni e controlli, rileviamo disservizi causati dal nubifragio. Le squadre continuano a lavorare ad oltranza per risolvere le criticità presenti”.

Riparazioni completate nella zona di Baida-Boccadifalco con la riaccensione di circa 340 punti luce e interventi specifici, per la sostituzione di componenti guaste, effettuati nelle vie Baracca, San Martino e De Pinedo, in Foro Umberto I (riaccesi 60 punti luce), in zona Notarbartolo (circuito Boito-Notarbartolo) con la riaccensione di 80 punti luce. Un intervento di grossa entità si è concluso in zona Uditore su tre circuiti che alimentano gli impianti di illuminazione delle vie Uditore-Badia-Mammana e traverse, dove sono stati riaccesi circa 200 punti luce, e nella zona compresa fra la parte alta di corso Calatafimi-via Paulsen-via Terranova: qui sono stati riparati e rimessi in funzione entrambi i circuiti primari che alimentano i punti luce. Un grosso intervento di riparazione è in corso nel quartiere Cep nella zona di via Michelangelo-Brunelleschi e di via Michelangelo-Conceria e per la riparazione di guasti in via Trabucco, in via Dogali, in via Aleardi. Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro anche su uno dei circuiti che alimentano la zona di via Perpignano-via Zisa e nella zona di Villaggio Santa Rosalia, sul circuito Montegrappa-Monfenera1. 

Palermo 23 luglio 2020

Si chiude con un risultato positivo di 395 mila euro il bilancio di esercizio 2019 di AMG Energia Spa. L’assemblea dei soci di AMG Energia Spa, riunita in videoconferenza, ha approvato lo strumento finanziario chiuso il 31 dicembre 2019: assieme al Cda della società (Mario Butera presidente, Domenico Macchiarella vicepresidente, Concetta Pennisi consigliere) e al collegio sindacale, in rappresentanza del socio unico Comune di Palermo era presente l’assessore alla Rigenerazione urbana e ai rapporti funzionali con la società, Maria Prestigiacomo.

Il bilancio di esercizio approvato si chiude con segno positivo, con un utile, prima delle imposte, pari a 594.815 e dopo le imposte di 395.171 con un incremento rispetto al 2018, quando l’utile dopo le imposte era stato di euro 218.334. Il valore della produzione è pari a 36.454.014, i costi della produzione sono pari a 35.949.504 mentre il margine operativo lordo (EBITDA) si attesta ad euro 8.122.079 (6.939.433 nel 2018) evidenziando un notevole incremento (17,04%) attribuibile ad una forte riduzione dei costi di produzione.

Soddisfazione per l’approvazione dello strumento finanziario è stata espressa dal sindaco Leoluca Orlando e dall’assessore Maria Prestigiacomo: “Il bilancio approvato testimonia il buon lavoro svolto da AMG Energia e la sinergia operativa con l’Amministrazione comunale. Un percorso che va ulteriormente sviluppato per i prossimi anni, con uno sguardo al futuro della città e in un’ottica di costante miglioramento dei servizi”.

“La gestione ha posto grande attenzione all’uso efficiente e razionale delle risorse economiche, patrimoniali e professionali, al monitoraggio della qualità dei servizi oltre che ad una sempre più pregnante sinergia con l’Amministrazione comunale-socio unico - sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera - Il percorso intrapreso è quello di rilanciare il ruolo della società per il conseguimento di benefici socio-economici e ambientali nell’ambito della transizione energetica nel territorio, corentemente con le indicazioni del Green New Deal. AMG Energia, ad esempio è disponibile ad effettuare nell’ambito del contratto di servizio con il Comune e in predisposizione di un suo aggiornamento, interventi di riqualificazione e di miglioramento dell’efficienza energetica soprattutto sugli impianti di pubblica illuminazione utilizzando formule di finanziamento tramite terzi (Esco). Non va dimenticato, infatti - conclude - che buona parte degli impianti di illuminazione cittadini gestiti sono ormai datati e arrivati ben oltre la vita tecnica utile: continuano ad essere tenuti in funzione solo grazie ad attività di manutenzione costanti e continui interventi di riparazione”.

Tra le attività che hanno caratterizzato il 2019 va segnalata l’installazione di una nuova tranche di  smart meter, i contatori intelligenti, facendo raggiungere a fine anno la quota di 60.000 nuovi misuratori, che a regime consentiranno le funzionalità di telegestione e telelettura in conformità con quanto previsto dall’Arera, l’authority di settore.

Palermo, 16 luglio 2020

Rimozione di pali, plafoniere e cavi di ancoraggio. AMG Energia ha avviato le attività di rimozione del vecchio impianto di illuminazione, non più in funzione, del quadrilatero Sciuti-Lazio-Libertà-Paternò. Nella zona sono in funzione i nuovi punti luce realizzati con uno dei progetti finanziati con fondi PON Metro. “La dismissione di strutture non più attive ha una valenza non solo in termini di sicurezza ma anche in termini di decoro urbano e di miglioramento della qualità dello spazio in cui si vive”, sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera.

L’intervento è partito da via Sciuti con la rimozione delle infrastrutture che costituivano il vecchio impianto realizzato negli anni Sessanta: sono state rimosse, infatti, le armature a sospensione e si procederà all’eliminazione anche dei cavi di acciaio, cui erano ancorate, e dei pali che li reggevano. Lungo l’arteria sono stati già dismessi pure pali e paline di varia tipologia. Le attività proseguiranno in tutta la zona del quadrilatero delimitato da via Sciuti, viale Lazio, via Libertà e via Principe di Paternò: sono circa 300 complessivamente i sostegni non più utilizzati che verranno rimossi. A seguire, si procederà nelle altre zone dove i nuovi impianti sono stati consegnati dal Comune ad AMG Energia

Una curiosità. Gli operatori che stanno eseguendo le attività con l’ausilio di mezzi dotati di braccio mobile e cestello, sono perfettamente identificabili: nell’abbigliamento da lavoro che indossano è specificato che l’intervento viene eseguito da AMG Energia. “E’ un modo per comunicare con la città e per raccontare quello che facciamo, oltre che per segnalare la presenza di un intervento in corso - dice ancora il presidente Butera -. Lavoriamo costantemente al servizio della città, ma spesso molte delle attività che si fanno, per mantenere in funzione gli impianti o per garantirne le condizioni di sicurezza, non sono immediatamente visibili. In questo modo possiamo comunicare in modo diretto e immediato il lavoro che stiamo svolgendo”.

Palermo, 14 luglio 2020

Una trentina di punti luce riaccesi con piccoli interventi e sostituzioni di componenti guaste. E’ il risultato delle attività di verifica e manutenzione completate dagli operatori di AMG Energia sui tratti di illuminazione di Monte Pellegrino che sono attivi, in preparazione della festa della patrona Santa Rosalia. Interventi appena definiti anche in centro storico, con un intervento che ha reso necessarie attività di rimozione e riposizionamento del basolato per il ripristino dell’illuminazione di piazza Rivoluzione e traverse, e nella zona di via Belmonte Chiavelli, con la riattivazione di un circuito e degli 80 punti luce alimentati.

Monte Pellegrino e Festino.

L’intervento di manutenzione ha consentito la riaccensione di una trentina di punti luce nei tratti di impianto attivi di Monte Pellegrino e ha riguardato, in particolare, i punti luce di via Padre Giordano Cascini oltre che del belvedere e della zona dove si trova la statua della Santa: l’intervento è stato reso possibile grazie alla collaborazione dei Rangers per l’apertura del cancello, che porta al punto più alto del belvedere, in modo da consentire l’accesso del mezzo dotato di cestello.

Intanto, su indicazione dell’Area delle Culture del Comune di Palermo e con l’autorizzazione dell’ufficio Infrastrutture e Servizi a rete, per la presenza delle luminarie del Festino nella zona di corso Vittorio Emanuele sono stati temporaneamente disattivati gli impianti di pubblica illuminazione. AMG Energia ha proceduto allo spegnimento, sino a martedì 21 luglio, degli impianti di pubblica illuminazione di corso Vittorio Emanuele (da Porta Nuova a Porta Felice) di via Matteo Bonello (da corso Vittorio Emanuele a via dell’Incoronazione), di via Simone Bologna (da corso Vittorio Emanuele a piazza Sett’Angeli) e di piazza Monte di Pietà. Una squadra di AMG Energia con mezzo dotato di cestello, inoltre, è dall’inizio della settimana impegnata nelle operazioni di movimentazione del carro trionfale di Santa Rosalia, legate anche alla realizzazione del film sul Festino della regista Costanza Quatriglio: gli operatori effettuano tutte le attività necessarie alla messa in sicurezza di cavi e punti luce in modo da consentire il passaggio del carro.  

Piazza Rivoluzione e Chiavelli.

Un intervento di ripristino complesso, per la necessità di rimuovere e riposizionare a regola d’arte le basole in pietra della pavimentazione, è stato definito dagli operatori di AMG Energia con la riaccensione di 12 punti luce nella zona di piazza Rivoluzione-via Schiavuzzo. I cavi di alimentazione, che si trovano al di sotto del basolato, erano stati danneggiati da imprese terze. Il problema era stato scoperto dagli operatori di AMG Energia durante la riparazione di un guasto e, a tutela della pubblica incolumità si era resa necessaria la disattivazione dei punti luce interessati dal danno:  4 in via Schiavuzzo, 5 in piazza Rivoluzione, uno in cortile Celi, 2 in via Garibaldi.

“Per l’esecuzione dell’intervento ci siamo scrupolosamente attenuti alle indicazioni ricevute in un’ordinanza dell’Ufficio Centro storico – spiega il presidente di AMG Energia, Mario Butera – Le basole sono state rimosse, numerate e, completata la riparazione, riposizionate a regola d’arte. Un intervento impegnativo, eseguito soltanto con il personale aziendale, che dimostra ancora una volta la grande disponibilità della nostra società e la professionalità degli operatori in attività più articolate e che richiedono competenze specifiche”.

Tra le attività effettuate anche la riaccensione di uno dei due circuiti che alimentano l’illuminazione della zona di via Belmonte Chiavelli per un totale di 80 punti luce: è stato terminato, infatti, un intervento di riparazione in cabina “Chiavelli”. Interventi di manutenzione ordinaria per la riparazione di guasti sono, infine, in corso sul circuito “Mater Dolorosa 2” nella zona di Pallavicino-viale Regina Margherita, in via Aloi, in corso Re Ruggero e sul circuito Rocca-Maddalena 1 per il completamento delle attività di ripristino nella zona alta di corso Calatafimi.

Palermo 9 luglio 2020

Questo sito utilizza cookie di navigazione e/o di sessione. Inoltre sono presenti cookie di terze parti permanenti di tipo analytics utilizzati per fini di ottimizzazione del sito e cookie legati alla presenza dei “social plug-in”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa. Se accedi acconsenti all'uso dei cookie.