Avvisi

comunicato stampaI vertici di AMG Energia, pur confermando i danni irreparabili subiti dall’impianto della zona Vergine Maria-Addaura-Arenella, hanno deciso, in considerazione del forte disagio, di verificare, con un intervento di natura eccezionale, la possibilità del ripristino di una porzione dell’illuminazione. Si tratterebbe di una soluzione tampone, con l’utilizzo di risorse proprie, la cui efficacia potrebbe essere limitata nel tempo.   

Sono in corso, infatti, già da alcuni giorni verifiche tecniche per accertare se è possibile ripristinare una parte, anche se delimitata, dell’illuminazione della borgata di Vergine Maria. Le attività su tale impianto, anche se pesantemente danneggiato dal maltempo delle scorse settimane che in alcuni tratti ha provocato danni irreparabili, non si sono mai fermate. Le operazioni in corso, con risorse proprie dell’azienda, hanno dato un primo esito positivo. Si è valutata, infatti, la possibilità di sezionare l’impianto di illuminazione ed escludere le parti interessate da guasti non riparabili o nelle quali il cavo di alimentazione non è più utilizzabile, in questa maniera si potrebbe rimettere in funzione in modo parziale l’illuminazione della borgata di Vergine Maria sino al capolinea dei bus. Per questa ragione è stata anche programmata un’attività di verifica sulla cabina di pubblica illuminazione “Arenella” che alimenta l’impianto.

Palermo, 8 gennaio 2019

Illuminazione, guasti riparati a Cruillas, in via Borrelli e in via Leopardi

Attività nella zona del Cep che ospiterà lo spettacolo di fine anno

Fine settimana pieno di attività per gli operatori di AMG Energia ed oltre 150 punti luce riaccesi. Attività sono state eseguite anche nella zona del quartiere Cep che ospiterà uno degli spettacoli di fine anno che si svolgeranno in città.

E’ stato ultimato l’intervento di manutenzione ordinaria che era in corso già da alcuni giorni sul circuito che alimenta gli impianti di illuminazione della zona compresa fra piazza Croci e via Ventura. Il guasto riguardava una fase del circuito Ventura/Sandron/Croci ed è stato riparato: tornano in funzione tutti i punti luce delle vie Borrelli, Remo Sandron, Ventura, di via delle Croci e di vicolo Ucciardone. Un intervento è stato effettuato anche nella zona di via Leopardi, di via Boris Giuliano e di viale Scaduto dove sono stati riaccesi gli impianti. La riparazione prosegue su otto punti luce che sono momentaneamente in funzione in modo alternato.

Un intervento più complesso, inoltre, è stato ultimato nel quartiere Cep: è stato riparato il circuito di media tensione Trabucco/Cruillas/Vanvitelli che alimenta 80 punti luce. Sempre nel quartiere è entrata in azione anche la formazione dedicata alla riaccensione di singoli punti luce. Le attività si sono concentrate, in particolare, sul quadro di bassa tensione “Beccadelli”, che alimenta gli impianti di illuminazione della zona dove si svolgerà lo spettacolo di fine anno, in modo da garantire continuità del servizio e le migliori condizioni di sicurezza: oltre alla riaccensione di punti luce, la formazione ha anche riparato un guasto. Altri interventi di riparazione sono in corso da oggi nella zona di corso Pisani (circuito Onorato-Pisani 1), nella zona di via Campolo (circuito Campolo/Pacinotti 1) e di via Ernesto Basile (circuito Basile/Roccella 2). Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro anche sul guasto che interessa un quadro di alimentazione dell’illuminazione di via Libertà e, di conseguenza, alcuni punti luce.  “Siamo stati al lavoro senza sosta durante le festività con due grossi interventi straordinari sulle cabine Niscemi e Borgo Nuovo – sottolinea il presidente di Amg Energia, Mario Butera – ma non si sono fermate neanche le attività ordinarie e di routine. Dai lavori più consistenti alla riaccensione di singoli punti luce si conferma l’impegno dell’azienda al servizio della città”.

Un intervento, infine, è stato effettuato anche su due semafori pedonali di via Ernesto Basile. Un impianto è tornato a funzionare regolarmente dopo la sostituzione del pulsante di chiamata, mentre nell’impianto all’altezza di via Mancini è stato necessario eseguire una riparazione più articolata: era stato forzato il meccanismo in modo da rendere attiva solo la modalità lampeggiante.

Palermo, 30 dicembre 2019

Oltre trecento punti luce già riaccesi a Pallavicino e da stasera torneranno ad illuminarsi anche gli impianti del quartiere Borgo Nuovo (circa 600 punti luce). Due interventi di manutenzione straordinaria, appena autorizzati dal Comune di Palermo, sono stati eseguiti in tempo record dagli operatori di AMG Energia per assicurare un Natale senza disagi ai residenti di due vaste zone della città, dove si erano verificati due guasti ingenti alle cabine di pubblica illuminazione. “Devo ringraziare il sindaco Orlando che con la sua grande sensibilità ha dato subito direttive per l’esecuzione in urgenza dei lavori straordinari a Borgo Nuovo e l’assessore Prestigiacomo per la piena collaborazione - dice il presidente di AMG Energia, Mario Butera -. Un grazie anche agli operatori che, come sempre, hanno dimostrato non solo professionalità ma anche abnegazione rendendosi disponibili a lavorare anche il giorno di Natale, se fosse stato necessario per ripristinare l’illuminazione a Borgo Nuovo. E’ un buon risultato per tutti”.

Da ieri sera (lunedì 23 dicembre) sono di nuovo in funzione gli impianti di illuminazione della zona di Pallavicino compresa fra via Aldisio, via Matteo Dominici, via Danimarca, viale del Fante, piazza Niscemi per un totale di 320 punti luce. E’ stata riattivata la cabina “Niscemi” che alimenta gli impianti di pubblica illuminazione con la sostituzione, in manutenzione straordinaria autorizzata dal Comune, dell’interruttore generale, un dispositivo ormai vetusto. Stesso intervento straordinario (sostituzione dell’interruttore generale, ormai vetusto con un dispositivo di nuova generazione) è stato effettuato per tutta la giornata di oggi, in somma urgenza, nella cabina di pubblica illuminazione “Borgo Nuovo” che alimenta ben otto circuiti di media tensione e un totale di 600 punti luce, che da stasera (24 dicembre) sono di nuovo in funzione. A seguire l’intervento, sino alla riattivazione della cabina, è stato lo stesso presidente Butera: “Ho rivolto i complimenti ai lavoratori per le attività svolte in tempi record, che assicurano il ripristino dell’illuminazione nel quartiere”.

Palermo 24 dicembre 2019

Intervento straordinario in corso, da stasera di nuovo in funzione 320 punti luce a Pallavicino

AMG Energia è al lavoro a tappe forzate per riattivare già da stasera la cabina di pubblica illuminazione “Niscemi” e i circa 320 punti luce collegati nella zona di Pallavicino, fra piazza Niscemi, viale del Fante, via Dominici, via Danimarca. E’ in corso l’intervento di manutenzione straordinaria per la sostituzione dell’interruttore generale della cabina - un dispositivo vetusto, guasto e non riparabile - con uno di nuova generazione. L’attività straordinaria è stata autorizzata dal Comune di Palermo venerdì 20 dicembre e l’intervento è stato avviato nel giro di poche ore.

“Il cantiere è stato allestito in tempo reale, non appena abbiamo ricevuto la necessaria autorizzazione – spiega il presidente Mario Butera –. E’ stata fondamentale la piena corrispondenza e sinergia operativa con l’amministrazione e gli uffici comunali. I nostri operatori stanno lavorando senza soste per poter ripristinare il servizio dopo un guasto così ingente, l’impegno dell’azienda è massimo a fronte delle criticità legate soprattutto alla vetustà degli impianti. L’intervento è molto complesso e ha richiesto più tempo: il dispositivo di nuova generazione, anche se della stessa tipologia di quello guasto, ha reso necessaria la totale modifica dei collegamenti elettrici”.

 Nel fine settimana gli operatori della società sono stati impegnati con una nuova criticità: sabato sera (21 dicembre) si è guastato l’interruttore generale della cabina di pubblica illuminazione “Borgo Nuovo”, un dispositivo, anche questodella stessa tipologia di quelli che si sono guatati recentemente (Santa Maria di Gesù, Mondello, Zisa), ormai vetusto e di tecnologia abbandonata. Sino a ieri gli operatori hanno effettuato vari tentativi di riparazione in manutenzione ordinaria, che non sono andati a buon fine. In considerazione della gravità del guasto, sarà necessario un intervento straordinario che va autorizzato dal Comune. Rimangono spenti circa 600 punti luce. “Abbiamo subito informato dell’accaduto l’amministrazione comunale – dice ancora il presidente Butera – con cui, anche in questo caso, stiamo operando in piena sinergia. Il guasto interessa una zona estremamente vasta. Siamo pronti ad effettuare l’intervento, non appena riceveremo l’autorizzazione. Il problema, nonostante la manutenzione effettuata sia costante, è quello dell’obsolescenza: i dispositivi che si sono guastati hanno tutti la stessa età ed hanno di gran lunga superato la vita tecnica utile, che è di circa trenta anni”.

Un altro intervento in urgenza è stato effettuato sempre sabato 21 dicembre in tarda serata nella cabina di pubblica illuminazione “Fiera 1”: la cabina si è disattivata per un guasto intorno alle 23. L’immediato intervento degli operatori di Amg Energia ne ha consentito la parziale riattivazione a mezzanotte; le attività di ripristino sono state ultimate domenica 22 dicembre.

Tra le attività in corso, oggi gli operatori di AMG Energia sono al lavoro per la riparazione di un guasto in via Cardinale Rampolla, conseguenza del maltempo. Prosegue, infine, il servizio effettuato da una formazione ad hoc per il ripristino di singoli punti luce nelle zone del centro interessate da iniziative ed eventi natalizi: sono stati già riaccesi 53 punti luce con interventi effettuati da via Napoli, a via Grande Lattarini, da vicolo Gesù e Maria, a via Fastuca, da via Sant’Agostino a via Gioiamia. 

Palermo 23 dicembre 2019

Danni del maltempo, si spegne l’illuminazione di lungomare Cristoforo Colombo

Procedure in corso per l’attivazione del nuovo impianto

Da lunedì intervento per un guasto in via Cardinale Rampolla

Si spengono definitivamente gli impianti di illuminazione di lungomare Cristoforo Colombo (zona Addaura e Vergine Maria). Il maltempo dello scorso fine settimana ha compromesso irrimediabilmente il funzionamento dei due circuiti di media tensione che alimentano i punti luce, che rimangono disattivi.

Il forte vento, che ha colpito la città venerdì e sabato scorsi, ha determinato, infatti, il cedimento di 3 pali (che sono stati rimossi in emergenza dagli operatori di AMG Energia) e la conseguente caduta di più tratti di linea aerea fascettata ancorata ai pali (tre intere campate consecutive per un totale di circa 500 metri di cavo), subito disattivata e messa in sicurezza. Ha provocato, inoltre, numerosi guasti e interruzioni sempre della linea di alimentazione aerea: si tratta un impianto ormai vetusto, che ha di gran lunga superato la cosiddetta vita tecnica utile che è di circa 30 anni. Infatti, in sostituzione di quello attuale, il Comune di Palermo ha realizzato un nuovo impianto di illuminazione, che a breve sarà acceso: sono in corso le procedure volte alla sua attivazione.

La situazione dei circuiti di lungomare Cristoforo Colombo è estremamente critica: gli interventi eseguiti non sono stati risolutivi dei guasti, accanto alla manutenzione ordinaria sarebbero necessari interventi straordinari per ricollocare i pali ai quali ancorare la linea aerea (in buona parte da sostituire), con un notevole impegno di risorse da parte del Comune per un impianto vetusto e destinato ad essere rimpiazzato da quello nuovo. “Comprendiamo il disagio e i pericoli che derivano da questo accadimento – sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera – non ci sono però soluzioni alternative all’attivazione dei nuovi impianti, a cui il Comune sta lavorando quotidianamente”.

Anche oggi, in considerazione dei forti venti, la situazione degli impianti di illuminazione viene monitorata. Gli operatori di AMG Energia, comunque, sono stati impegnati per tutta la settimana in interventi di ripristino e messa in sicurezza successivi ai due giorni di maltempo. Ancora lunedì è in programma la riparazione di un altro guasto, che interessa la zona di via Cardinale Rampolla, anche questo determinato dalle forti piogge dello scorso fine settimana. “I danni provocati dal maltempo sono stati tanti e davvero pesanti – dice ancora il presidente Butera –. Sono state giornate di superlavoro per i nostri operatori, impegnati non solo nelle attività programmate ma anche in quelle predisposte in emergenza per far fronte ad una situazione non prevedibile. Solo nei due giorni di allerta meteo la task force messa in campo ha eseguito oltre 70 interventi”. Sono stati 14 gli interventi effettuati nelle cabine di pubblica illuminazione (cabine Oreto 1, Valdesi, Mondello, Acqua dei Corsari, Baida, svincolo Zin, Pagliarelli, Bonagia, Aurispa, Collodi, De Gasperi, Fiera 2), 17 gli interventi che hanno riguardato quadri elettrici di bassa tensione (Brigata Aosta, Croci, Collegio Giusino, Cep, Simone da Bologna, Gioiamia, via Mosca, via del Bosco, via Chiappara, Porta Nuova, Olivella, Marinai Alliata, Marinella, via della Giraffa, via Fedele, piazza Vittorio Emanuele Orlando, via Pitré) e 46 gli interventi di verifica e rimozione di armature e pali pericolanti.

Palermo 21 dicembre 2019

Questo sito utilizza cookie di navigazione e/o di sessione. Inoltre sono presenti cookie di terze parti permanenti di tipo analytics utilizzati per fini di ottimizzazione del sito e cookie legati alla presenza dei “social plug-in”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa. Se accedi acconsenti all'uso dei cookie.