Avvisi

Da ieri sera (mercoledì 29 gennaio) è di nuovo in funzione la cabina di pubblica illuminazione “Sampolo”. Il crollo di calcinacci dal soffitto della cabina ne aveva determinato lo spegnimento, lasciando al buio l’intera zona compresa fra le vie Sampolo, Marchese di Villabianca, Autonomia Siciliana, degli Orti, Laurana. I calcinacci, infatti, hanno danneggiato il componente di uno dei dispositivi elettrici di media tensione che è stato già sostituito. “Siamo intervenuti in urgenza, per tamponare l’emergenza dell’assenza totale di illuminazione – spiega il presidente di AMG Energia, Mario Butera -. Abbiamo eseguito direttamente i lavori edili che hanno consentito di eliminare lo stato di pericolo e permesso l’accesso nella struttura ai nostri operatori in modo da riaccendere la cabina e gli impianti di illuminazione”. Gli interventi edili proseguiranno per consentire il ripristino della struttura e la riparazione di un guasto ad un circuito: per adesso l’illuminazione è in funzione a punti luce alternati. Lavori in corso anche nella cabina di pubblica illuminazione Uditore: la conclusione delle opere edili da parte delle maestranze del Coime, consentirà agli operatori di AMG Energia di riparare, anche in questo caso, un circuito guasto. Durante le attività edili è stato scongiurato lo spegnimento della cabina e per adesso l’illuminazione è in funzione a punti luce alternati.

Intanto gli operatori di AMG Energia hanno ultimato un intervento di riparazione e riacceso 80 punti luce nella zona del lungomare di Mondello: è stato riparato il guasto sul circuito Regina Elena/Principe di Scalea. Completata anche un’altra attività di manutenzione ordinaria in piazzale Ungheria, volta alla verifica della funzionalità e, laddove necessario, alla riaccensione dei lampadari posti sotto i portici lato via Mariano Stabile e via Ruggero Settimo con sostituzione di armature, accessori elettrici e lampade.

Palermo 30 gennaio 2020

comunicato stampaDa domani AMG Energia avvierà interventi edili urgenti di messa in sicurezza nella cabina di pubblica illuminazione “Sampolo” dove la caduta di grossi calcinacci ha danneggiato un dispositivo elettrico e provocato lo spegnimento dell’intera cabina e degli impianti della zona. Intanto è stato evitato lo spegnimento della cabina di pubblica illuminazione Uditore dove sono iniziati i lavori edili da parte delle maestranze del Coime.

Cabina Sampolo. La società ha immediatamente approntato un piano di attività in emergenza dopo che ieri sera (lunedì 27 gennaio) un nuovo distacco di calcinacci dal soffitto della struttura in muratura (dove erano già presenti problemi di inagibilità strutturale) ha danneggiato un componente di uno dei dispositivi di media tensione, spegnendo la cabina e i 412 punti luce alimentati. Nella struttura in muratura erano previsti interventi edili di ripristino da parte del Coime. Una formazione di operatori di AMG Energia è subito intervenuta in serata, non appena si è verificato il guasto, stamattina è stata effettuata una nuova verifica per pianificare le attività che verranno avviate già da domani. “Per far fronte all’aggravarsi improvviso della criticità strutturale della cabina che ha determinato lo spegnimento degli impianti del quartiere, abbiamo deciso che sarà direttamente la nostra società ad effettuare gli interventi edili urgenti - assicura il presidente Mario Butera -. Ci siamo subito messi al lavoro e siamo impegnati perché il problema della mancanza di illuminazione possa risolversi al più presto”.

Cabina Uditore. E’ stato evitato lo spegnimento della cabina di pubblica illuminazione Uditore. Da oggi sono in corso i lavori edili da parte delle maestranze Coime ma la cabina verrà disattivata di giorno in giorno e soltanto per il tempo necessario ad effettuare le lavorazioni edili e si procederà successivamente, ogni sera, alla sua riattivazione. E’ l’operazione che effettuerà AMG Energia con Enel sulla base della tipologia di intervento in corso. “In questo modo evitiamo un pesante disagio ai residenti della zona – continua il presidente Butera – garantendo la continuità del servizio”. Effettuato l’intervento da parte del Coime, AMG potrà procedere ad ultimare la riparazione di un guasto e al ripristino dei punti luce collegati. 

Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro anche sul fronte della manutenzione straordinaria. Sono stati completati gli interventi in corso Alberto Amedeo, dove è stato riattivato un circuito e complessivi 40 punti luce. Gli operatori proseguiranno le lavorazioni con un intervento ordinario specifico su 7 punti luce. Sono in fase avanzata i lavori in via Messina Marine per la riaccensione di un tratto di impianto (da incrocio via XXVII Maggio a fondo Clemente) a punti luce alternati. Lavori contemporaneamente avviati in via Leoni (circuito Fante/Leoni) per la riaccensione di 7 punti luce. Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria interventi in corso per la riparazione di guasti sul circuito Elena-Scalea 1 a Mondello, sul circuito Mille–Cirincione 2 in zona corso dei Mille e sul circuito Amendola-Paternostro.

Palermo, 28 gennaio 2020

comunicato stampaDa domani AMG Energia disattiverà la cabina di pubblica illuminazione “Uditore” per consentire lavori edili urgenti da parte del Coime.

Gli operatori di AMG Energia domani (martedì 28 gennaio) procederanno a spegnere temporaneamente la cabina di pubblica illuminazione per consentire l’esecuzione dei lavori edili urgenti di messa in sicurezza della struttura in muratura da parte del Coime e il conseguente ripristino di 320 punti luce.

La disattivazione della cabina per l’esecuzione di lavori edili urgenti comporterà necessariamente lo spegnimento degli impianti del quartiere: l’intervento dovrebbe durare circa dieci giorni, ma si procederà a tappe forzate per accelerare l’esecuzione dei lavori e ridurre i disagi nella zona interessata. Eseguito l’intervento da parte del Coime, AMG potrà procedere alla riparazione di un guasto e al ripristino di 320 punti luce.  

Palermo, 27 gennaio 2020

Illuminazione, avviati lavori straordinari in corso Alberto Amedeo

Ripristinato funzionamento impianti zona Galilei-Aquileia, riparazione in via Brigata Aosta

AMG Energia ha avviato i lavori di manutenzione straordinaria dell’illuminazione di corso Alberto Amedeo. L’intervento, autorizzato dal Comune di Palermo, è finalizzato alla sostituzione di un tratto di cavo ormai vetusto, che consentirà la riattivazione di un circuito di media tensione (circuito Papireto-Amedeo 2 in uscita da Cabina Marmi) e la riaccensione di 80 punti luce. I lavori procedono speditamente (è già stato realizzato lo scavo per la posa di cavidotto e nuovo cavo) e nel contempo sono in stato di avanzata esecuzione le opere straordinarie, che fanno parte dello stesso programma, per il ripristino dell’illuminazione a punti luce alternati in via Messina Marine nel tratto compreso fra via XXVII Maggio e fondo Clemente. Si tratta di lavori straordinari autorizzati dal Comune su impianti di illuminazione tra i più datati presenti in città (in buona parte sono stati costruiti negli anni Settanta) in cui si sono evidenziati ingenti guasti, dovuti soprattutto alla presenza di cavi vetusti che hanno esaurito la loro vita utile, avendo perso le condizioni di isolamento e sicurezza indispensabili per funzionare.

Fra le attività di manutenzione ordinaria, gli operatori di AMG Energia hanno ultimato un complesso intervento di riparazione nella cabina di pubblica illuminazione denominata “Fondo Bracco”, ripristinando il funzionamento degli impianti di illuminazione della vasta zona compresa fra via Galilei, via Zappalà, viale delle Alpi, via Aquileia, per un totale di oltre 230 punti luce. Il guasto riguardava un dispositivo fondamentale per il funzionamento della cabina (l’interruttore di media tensione). “Il guasto si è verificato di sera e in modo tempestivo, già la mattina dopo, i nostri operatori erano al lavoro per la riparazione - sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera - L’intervento ordinario si è rivelato efficace ed è stato possibile ripristinare il funzionamento del dispositivo in appena un giorno, con un disagio ridotto nel tempo per i residenti della zona”. La cabina “Fondo Bracco” alimenta ben 6 circuiti di media tensione, a cui sono collegati oltre 230 punti luce. ​

Altri interventi di riparazione sono stati completati sugli impianti di via Boris Giuliano e di viale Scaduto e un nuovo intervento di ripristino è stato effettuato sull’impianto di illuminazione di via Ponte di Mare. Tra le criticità, gli operatori della società partecipata del Comune sono al lavoro su un ingente guasto nella zona compresa fra via Santocanale e Ferrante, a Partanna Mondello: è stato già riparato un circuito, garantendo così il funzionamento degli impianti a punti luce alternati, si continua a lavorare sulla riparazione dell’altra linea di alimentazione. Lavori in corso anche nella zona di via Brigata Aosta, dove un intervento sui cavi del quadro di alimentazione degli impianti era già stato eseguito lunedì 13 gennaio con esito positivo. Il verificarsi di un nuovo disservizio ieri sera (giovedì 16 gennaio) con intervento tempestivo della formazione serale, ha reso necessaria una verifica stamattina (venerdì 17 gennaio). Gli operatori hanno riscontrato che il problema è stato causato dalla presenza di ratti: all’interno di un pozzetto i cavi sono stati rosicchiati e danneggiati, compromettendo l’isolamento del circuito. E’ stato già effettuato l’intervento di ripristino: il funzionamento dell’impianto verrà tenuto sotto controllo. 

Palermo, 17 gennaio 2020

Vasti interventi di riparazione sono stati ultimati dagli operatori di AMG Energia in via Gibilrossa, a Vergine Maria e per il ripristino di cabina di pubblica illuminazione Camporeale (zona Dante-corso Finocchiaro Aprile) rimasta spenta soltanto una sera. In via Gibilrossa è stato ripristinato il funzionamento di un lungo tratto di illuminazione (circa 80 punti luce). A causa di maltempo e vento, nei giorni scorsi si è verificato il cedimento di due campate della linea aerea di alimentazione, per fortuna senza danni ai pali, determinando lo spegnimento dell’impianto. Con un intervento di manutenzione ordinaria programmata, andato avanti per un’intera giornata, gli operatori di Amg Energia hanno provveduto a ripristinare la linea aerea fascettata, che è stata riancorata ai sostegni, riattivando il funzionamento e quello dei punti luce collegati.

 “Il maltempo e soprattutto le forti raffiche di vento, hanno provocato guasti ingenti agli impianti di illuminazione, soprattutto a quelli alimentati con linea aerea e non sottotraccia, in alcuni casi in modo irreparabile - spiega il presidente di AMG Energia, Mario Butera - I nostri operatori sono stati impegnati in interventi fatti in emergenza ma anche in attività successivamente programmate, laddove possibile, per le riparazioni”. Con un intervento di natura eccezionale, effettuato con proprie risorse, AMG Energia ha ripristinato parzialmente l’impianto di illuminazione della borgata di Vergine Maria, nel tratto sino al capolinea dei bus Amat. Si tratta di un intervento tampone, su una porzione delimitata dell’illuminazione, la cui efficacia potrebbe essere limitata nel tempo, ma che è stato deciso dai vertici della società in considerazione del forte disagio dei residenti.

 L’altra attività completata ha consentito la riattivazione della cabina di pubblica illuminazione Camporeale, che alimenta gli impianti della vasta zona compresa fra via Dante e corso Camillo Finocchiaro Aprile, rimasta spenta soltanto una sera (mercoledì 8 gennaio): in modo tempestivo giovedì 9 gennaio gli operatori di AMG Energia hanno riparato un dispositivo della cabina e rimesso in funzione i circuiti di media tensione alimentati. Un altro intervento è stato completato con la riaccensione di un circuito di media tensione e degli oltre 80 punti luce alimentati nella zona compresa fra via Saline, via Mattei a Partanna Mondello: gli operatori di Amg Energia hanno riparato l’unità regolatrice della cabina di pubblica illuminazione Mater Dei, dispositivo fondamentale per il corretto funzionamento della cabina e degli impianti, in quanto è il sistema di protezione e comando dei circuiti. Completata la riparazione del dispositivo analogo anche nella cabina di pubblica illuminazione “Polibio” che alimenta l’illuminazione della zona di via Chirone dove prosegue la riparazione di un circuito di media tensione. Lavori in corso anche in via Catinella e in via Collotti a Partanna Mondello e sul circuito che alimenta un tratto di impianto di viale Boris Giuliano e viale Scaduto dove si è verificato un nuovo disservizio.

Tra le criticità, si è verificato un nuovo guasto ingente nella zona compresa fra via Giafar, via Conte Federico, via Brancaccio: si è guastato un trasformatore della cabina di pubblica illuminazione ma in modo tempestivo, per evitare che la zona rimanesse completamente priva di illuminazione, è stato ripristinato un circuito. Il funzionamento degli impianti è garantito a punti luce alternati.    

PALERMO 10 gennaio 2020

Questo sito utilizza cookie di navigazione e/o di sessione. Inoltre sono presenti cookie di terze parti permanenti di tipo analytics utilizzati per fini di ottimizzazione del sito e cookie legati alla presenza dei “social plug-in”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa. Se accedi acconsenti all'uso dei cookie.