Avvisi

Circa trecento punti luce riaccesi con interventi eseguiti da via dei Nebrodi-Empedocle Restivo a Borgo Ulivia, alla zona alta di corso Calatafimi. Sono le attività di manutenzione eseguite in questi giorni sugli impianti di pubblica illuminazione dagli operatori di AMG Energia.

Riparazione in tempi record per un guasto di ingente entità nella cabina di pubblica illuminazione “Pecoraro”. Gli operatori di AMG Energia hanno ripristinato il funzionamento di un interruttore riattivando così uno dei circuiti che alimentano i punti luce della zona compresa fra via Madonia, via Empedocle Restivo, via dei Nebrodi e via Emilia. Un’altra riparazione tempestiva è stata eseguita nell’ultimo tratto di corso Calatafimi, nella zona al confine con il comune di Monreale: con un intervento urgente è stato riparato un guasto che determinava la disattivazione di entrambi i circuiti primari di alimentazione Maddalena-Rocca. Rimane in funzione a punti luce alternati salita Rocca Monreale, dove è in fase di definizione l’attività di ripristino.

Tornano in funzione anche 80 punti luce a Borgo Ulivia, nella zona compresa tra via Sanfilippo e via dell’Airone, alimentati dalla cabina Falsomiele. Qui il guasto riguardava uno dei due circuiti di alimentazione e determinava il temporaneo funzionamento degli impianti di illuminazione a punti luce alternati. L’intervento si è rivelato complesso per la necessità di effettuare buona parte delle lavorazioni all’interno dei pozzetti, in condizioni non facili a causa delle alte temperature di questi giorni. “Interventi come quelli completati, con attività programmate ma anche predisposte in modo tempestivo sulla base delle urgenze e della situazione contingente, testimoniano la grande professionalità del personale della società a fronte di impianti ormai datati”, sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera.

Palermo, 8 luglio 2020

Oltre 160 punti luce riaccesi nella vasta zona compresa fra via Uditore, via Bernini, via Tiepolo, via Mammana. Gli operatori di AMG Energia hanno definito un intervento complesso di riparazione della cabina di pubblica illuminazione “Uditore” con la riattivazione dei circuiti Uditore/Tiepolo/Badia/Suor Maria Dolores 1 e 2. Gli operatori hanno completato la riparazione e ricollocazione dei “regolatori elettronici”, dispositivi che costituiscono il sistema di protezione e comando dei circuiti e il cui guasto determinava il funzionamento degli impianti di illuminazione a punti luce alternati. Per la riparazione è stato necessario attendere la disponibilità del Coime per la presenza di ponteggi, in seguito alle attività di messa in sicurezza della struttura in muratura, effettuate, nei mesi scorsi, dalle maestranze edili comunali.

“Sono state effettuate riparazioni complesse ma sulle quali i nostri operatori hanno acquisito specializzazione e competenza specifica - sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera - Professionalità e attività costanti di manutenzione ci consentono di mantenere in servizio anche impianti di illuminazione ormai datati, che hanno superato il limite tecnico di durata che è di trenta anni”.

Tra le attività di manutenzione ordinaria in corso, gli operatori di AMG Energia sono impegnati nella riparazione di guasti in via Monte San Calogero, in via Castelforte e in via Di Vittorio. Proseguono inoltre gli interventi per la riparazione di guasti a Borgo Ulivia (circuito Airone-San Filippo) e in via Ugo La Malfa per il completamento del ripristino del circuito Nenni-La Malfa. In corso attività specifiche per la riaccensione di punti luce in zona Pitré, Di Giorgi, delle Alpi, Rocco Jemma e Bergamo.

Intanto, nell’ambito delle verifiche costanti effettuate sugli impianti di pubblica illuminazione, gli operatori di AMG Energia hanno dovuto procedere alla disattivazione dell’impianto di illuminazione della villetta che si trova in via della Giraffa-Guido Rossa, a Bonagia. L’impianto è formato da circa 90 punti luce – soprattutto faretti da incasso a pavimento – danneggiati in seguito ad atti vandalici. L’impianto, per ragioni di sicurezza a tutela dell’incolumità pubblica, è stato disalimentato.

Palermo 2 luglio 2020

Un’altra tranche di lavori per estendere la rete del metano in città.  E’ quanto è stato deliberato, nel corso dell’ultima seduta dal Consiglio di amministrazione di AMG Energia Spa (Mario Butera presidente, Domenico Macchiarella vicepresidente e Concetta Pennisi consigliere). Il Cda ha approvato un ulteriore step di opere, sulla base del progetto redatto dai tecnici della società, con l’utilizzo di circa 740 mila euro, somme a disposizione dell’Amministrazione comunale: sono il frutto, infatti, delle economie di precedenti lavori di metanizzazione, finanziati dal Comune di Palermo con mutui contratti con la Cassa depositi e prestiti, che hanno riguardato la realizzazione della metanizzazione a Ciaculli e l’estensione della rete in alcune zone della città (via Sperone, Messina Marine, Assoro, Crocetta, Mendelssohn, Arenella, Salita Belvedere). Le zone che, su indicazione dell’Amministrazione comunale, adesso saranno interessate dai nuovi lavori sono le seguenti: zona Arenella (via Caruso), zona Ammiraglio Rizzo (via Di Cristofalo), zona Noce (Largo Orlando), zona Cruillas (Fondo Petix), zona Villagrazia (via Agnetta), zona Altofonte (via Gaetano Costa), zona Partanna Mondello (via Giulio Verne). E’ stata presa in considerazione la densità abitativa ma anche il fondamentale collegamento con la rete metano già esistente.

 “Procede grazie ad AMG il percorso per dotare tutta la città della rete di distribuzione del metano, con indubbio risparmio per i cittadini e un guadagno per tutta la comunità in termini di impatto ambientale per i consumi energetici”, dichiara il Sindaco Leoluca Orlando. “In piena sinergia con il Comune di Palermo – sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera – è stato deciso di utilizzare le somme per realizzare estensioni della rete metano in zone, indicate dall’Amministrazione comunale, ancora non servite ma ad alta densità abitativa. Si aggiunge un altro tassello alla rete di distribuzione metano della città, portando nelle case dei cittadini un servizio importante”.

Il nuovo progetto, redatto dai tecnici di AMG Energia, prevede l’esecuzione di lavori di scavo, posa delle tubazioni gas (in acciaio e in ghisa sferoidale, in accordo con la tipologia di tubazioni già presenti nelle zone interessate dai lavori di estensione) e ripristini stradali. Il progetto verrà adesso trasmesso all’ufficio Infrastrutture e Servizi a rete per le successive e necessarie autorizzazioni, in modo da procedere poi all’appalto dei lavori.

Palermo, 29 giugno 2020

Ritorna in funzione l’illuminazione di Foro Umberto I e quella del tratto di viale Regione Siciliana in uscita dall’autostrada Palermo-Catania, strada interessata anche da un intervento più ampio di riaccensione punti luce. Gli operatori di AMG Energia hanno ripristinato il funzionamento di oltre un centinaio di punti luce nell’ambito delle attività di manutenzione ordinaria che vengono costantemente eseguite sugli impianti di pubblica illuminazione.

In particolare, un lungo intervento di manutenzione ordinaria, durato più di due settimane, ha permesso la risoluzione di un guasto di lunga durata nel tratto di viale Regione Sicilia in uscita dall’autostrada Palermo-Catania compreso fra il ponte di via Giafar-via San Ciro, la rotonda di via Oreto e la zona di Santa Maria di Gesù. L’intervento, che ha richiesto l’esecuzione di scavi, per rintracciare i guasti presenti in diversi punti del circuito di alimentazione San Ciro/Regione Siciliana, ha consentito la riattivazione di 27 punti luce: “A completamento della riparazione è stata eseguita un’attività accurata di verifica, ripristino e sostituzione, se non funzionanti, di trasformatori e corpi illuminanti – spiega il presidente di AMG Energia, Mario Butera – Sono tutte quelle attività che rientrano nella gestione ordinaria, che spesso non sono immediatamente percepibili ma che vengono costantemente effettuate sulla rete di pubblica illuminazione cittadina e soprattutto sugli impianti più datati, nei quali i guasti diventano più frequenti”. Nell’ambito di queste attività, rientra anche un altro intervento in corso in viale Regione Siciliana: gli operatori di AMG Energia sono al lavoro su una verifica programmata e ad ampio raggio degli impianti per la riaccensione di punti luce, con il ricambio delle lampade o l’esecuzione, se necessari, di piccoli interventi di riparazione. Le operazioni si stanno svolgendo, con l’utilizzo di automezzi dotati braccio estensibile e cestello, all’altezza dello svincolo Belgio e della rotonda di via Leonardo da Vinci oltre che della zona di via Perpignano con il supporto della polizia municipale. Un’altra riparazione eseguita su un guasto determinato da un calo di isolamento, ha permesso di riaccendere i circa 80 punti luce della zona del Foro Italico e traverse, alimentati dal circuito “Foro Umberto”.

Tra le criticità, si è verificato un nuovo guasto nella zona di Cruillas sul circuito Vanvitelli/Trabucco/Inserra: gli operatori di AMG Energia sono già al lavoro per la riparazione.  Attività in corso anche a Sferracavallo nella zona di via del Manderino-Tritone, nel quartiere Zen 2 e in centro storico, nella zona di via IV Aprile, per la riparazione di due guasti su quadri di bassa tensione. Operatori al lavoro anche a Borgo Ulivia, sul circuito Airone-San Filippo, e per il completamento della riparazione nella zona di via Pietro Nenni-Ugo La Malfa.

Palermo 26 giugno 2020

Tornano in funzione a pieno regime gli impianti di illuminazione della zona compresa fra via Dante e corso Camillo Finocchiaro Aprile. Gli operatori di AMG Energia hanno definito un intervento sulla cabina di pubblica illuminazione “Camporeale” dopo il guasto ingente di un trasformatore a bobina mobile. Il guasto aveva determinato lo spegnimento di un circuito e il funzionamento a punti luce alternati dell’illuminazione. Situazione adesso rientrata e riportata alla normalità con la riaccensione del circuito e degli 80 punti luce collegati: gli operatori di AMG Energia hanno sostituito, infatti, il trasformatore guasto con un altro dispositivo, presente in azienda fra quelli riparati aventi le stesse caratteristiche. “E’ un intervento che conferma l’attività costante di manutenzione svolta dalla società – spiega il presidente di AMG Energia, Mario Butera – Questi dispositivi, spesso ormai datati e fuori produzione, sono soggetti a continui guasti”.

Sul fronte delle criticità, invece, l’illuminazione rimane in funzione a punti luce alternati nella zona di via Ausonia-Empedocle Restivo. I ripetuti tentativi di riparazione in manutenzione  ordinaria di un guasto non hanno sortito alcun risultato per la presenza di un cavo di media tensione ormai vetusto e privo delle necessarie condizioni di isolamento. “Purtroppo questo è uno degli impianti che hanno superato  la cosiddetta “vita tecnica utile” che si aggira intorno ai trenta anni  - sottolinea il presidente Butera - componenti e dispositivi elettrici sono datati e sono soggetti a guasti, più frequenti e spesso non risolvibili con interventi di natura ordinaria”.

A tutela della pubblica incolumità, infatti,  il circuito in cui è presente il cavo vetusto, non avendo più le condizioni per funzionare in sicurezza, è stato disattivato, determinando lo spegnimento di 88 punti luce. Restano illuminate a punti luce alternati le vie Ausonia, Liguria, Lo Bianco, Della Parrocchia, Empedocle Restivo, Resuttana, Sacra Famiglia, Tacchino, Trinacria, Val di Mazara, Val Platani, Valdemone, Valderice, Versilia, Viperano. Per la riattivazione del circuito sarà necessario eseguire un intervento di manutenzione straordinaria che va autorizzato dal Comune di Palermo.

Gli operatori di AMG Energia sono, infine, al lavoro con due interventi di manutenzione ordinaria nella zona di viale Regione Siciliana-San Ciro e nella zona di via Nenni-La Malfa per un guasto su uno dei due circuiti che alimenta i punti luce.

Palermo, 19 giugno 2020

Questo sito utilizza cookie di navigazione e/o di sessione. Inoltre sono presenti cookie di terze parti permanenti di tipo analytics utilizzati per fini di ottimizzazione del sito e cookie legati alla presenza dei “social plug-in”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa. Se accedi acconsenti all'uso dei cookie.