Avvisi

Un servizio ad hoc, con una formazione dedicata, per la verifica e i piccoli interventi di riaccensione di punti luce nelle zone centrali della città interessate da iniziative ed eventi natalizi. AMG Energia ha avviato le attività: si tratta di un servizio organizzato in modo mirato, che viene eseguito nella fascia oraria compresa fra il primo pomeriggio e il momento di accensione degli impianti, risultata, in base alle verifiche effettuate, quella più adeguata allo svolgimento di tali attività, evitando rallentamenti degli interventi e disagi ai cittadini. L’avvio delle operazioni nelle strade a ridosso di via Maqueda e di via Roma. Gli operatori hanno ultimato attività di riparazione, sostituzione di componenti guasti e riaccensione di punti luce nelle vie Borzì, Napoli, Bari e in Discesa Bandiera, oggi sono al lavoro in piazza Venezia, in piazza Sant’Onofrio e nelle strade limitrofe. Sempre oggi è in programma l’intervento ad ampio raggio per la riaccensione dei proiettori che illuminano sia l’area interna che i due ingressi di Galleria delle Vittorie. La programmazione degli interventi proseguirà nei prossimi giorni.

“Mettiamo in campo i nostri operatori con l’obiettivo di eseguire tutti quei piccoli interventi che spesso, per ragioni legate all’estrema dinamicità della situazione dell’illuminazione pubblica e alle relative emergenze, può succedere che vengano rinviati - spiega il presidente di AMG Energia, Mario Butera -. E’ stata scelta, inoltre, una fascia oraria in cui le zone dove vanno effettuati gli interventi non sono eccessivamente affollate, come poi succede di sera, in modo da evitare intoppi, rallentamenti o rinvii. E’ ‘un’operazione decoro’ che si aggiunge alle attività e a servizi che vengono garantiti costantemente dalla nostra società”.

Palermo 19 dicembre 2019

Da oggi è in funzione il nuovo impianto di riscaldamento a metano della scuola Nazario Sauro di via Amedeo D’Aosta. L’impianto è stato interamente progettato e realizzato da AMG Energia ed è stato commissionato dal Comune di Palermo: la scuola, infatti, non aveva riscaldamenti.

Gli operatori di AMG Energia ne hanno effettuato oggi il primo avviamento. L’impianto, interamente realizzato dalla società che ne ha curato tutti i passaggi sino alla stipula del contratto per la fornitura di gas, è costituito da circa cinquanta piastre radianti distribuite nelle aule dislocate nei due piani dell’edificio, il tutto alimentato da una centrale termica a metano. “E’ una delle tante attività assicurate da AMG Energia - sottolinea il presidente Mario Butera – e che storicamente fanno parte del suo bagaglio professionale. L’accensione del nuovo impianto dà una risposta concreta alla ad una popolazione scolastica molto numerosa: si garantisce maggiore comfort nelle aule con la garanzia della continuità del servizio. Ringrazio il personale che, come sempre, con grande professionalità e competenza, ha seguito scrupolosamente tutte le fasi della realizzazione”.

Sono in via di definizione, inoltre, i lavori per l’accensione dell’impianto di riscaldamento alimentato a metano nel plesso di via Calcedonio Giordano dell’istituto comprensivo Cesare Abba. Anche in questo caso la scuola era priva di riscaldamenti: la realizzazione dell’impianto, decisa dal Comune, è stata eseguita interamente da AMG Energia.

Palermo 16 dicembre 2019

Il ripristino dell’illuminazione di piazza Capo, la riparazione di un guasto a Mondello con la riaccensione di oltre 80 punti luce. Sono alcuni degli interventi ultimati in questi giorni dagli operatori di AMG Energia Spa. In piazza Capo e nelle strade limitrofe sono state effettuate più attività: è stato riparato il guasto del circuito che alimenta i punti luce delle viabilità e sono stati rimessi in funzione quattro dei sette proiettori presenti nella piazza. Ripristinato, inoltre, il funzionamento della fotocellula, che comanda accensione e spegnimento degli impianti e che non rispondeva più in modo corretto alle variazioni di intensità della luce.

Un altro intervento importante è stato completato in urgenza nella zona di Mondello, compresa fra le vie Nettuno, Nesea, Rosciglione. E’ stato riparato e rimesso in funzione il circuito Palinuro-Cavarretta: a determinare il guasto, l’allagamento dei pozzetti di pubblica illuminazione, una conseguenza dei temporali di questi giorni. La riparazione è stata una delle priorità nell'ambito delle attività ordinarie, perché gli impianti di molte strade di questa zona sono alimentati soltanto dal circuito interessato dal guasto. “I nostri operatori continueranno a tenere sotto controllo il funzionamento di questo circuito e degli impianti - assicura il presidente di AMG Energia Mario Butera - in modo da intervenire in modo tempestivo se il problema dovesse ripresentarsi. Siamo in piena e continua attività: siamo impegnati nella riparazione di guasti, molti di ingente entità, nelle verifiche di sicurezza, in interventi di manutenzione straordinaria in via Messina Marine ma anche nelle attività di supporto all’amministrazione comunale per gli addobbi natalizi”.  

Per quanto riguarda gli altri interventi, è in via di definizione la riparazione del guasto di un circuito di media tensione che alimenta gli impianti nella vasta zona compresa fra le vie Santa Maria di Gesù, Conte Federico e Brancaccio dove l’illuminazione è già attiva a punti luce alternati. Riparazioni in corso anche in via Olio di Lino e in largo Di Vittorio. Rimane disattiva, infine, la cabina di pubblica illuminazione “Niscemi” (alimenta gli impianti di illuminazione della zona di San Lorenzo) e si conferma la gravità del guasto: i ripetuti tentativi di riparazione in manutenzione ordinaria dell’interruttore generale, un dispositivo ormai vetusto, non hanno dato esito positivo. Per il ripristino della cabina sarà necessario ricorrere ad attività straordinarie.

Palermo 13 dicembre 2019

AMG Energia ha avviato un intervento di riparazione urgente per cercare di rimettere in funzione la cabina di pubblica illuminazione “Niscemi” e gli oltre 300 punti luce alimentati, nella zona di San Lorenzo. Ieri (martedì 10 dicembre) si è verificato un guasto di ingente entità a carico dell’interruttore generale della cabina primaria di media tensione, che rimane disattiva: in questo momento sono totalmente spenti gli impianti di illuminazione dell’area compresa fra le vie San Lorenzo, dei Quartieri, Ingegneros, Matteo Dominici, Filippo Di Giovanni, Carta, Duca degli Abruzzi, di piazza Niscemi e di viale del Fante.

Si tratta di un dispositivo datato e fuori produzione, in quanto realizzato con una tecnologia ormai superata e abbandonata: sono in corso interventi in manutenzione ordinaria per tentare di ripristinarlo. Se tali attività non dovessero essere risolutive, sarà necessario ricorrere ad un intervento straordinario - che va autorizzato dal Comune di Palermo - per la sostituzione del dispositivo, ormai fuori produzione, con un altro della stessa tipologia ma di nuova generazione e, di conseguenza, per la razionalizzazione e l’adeguamento dei collegamenti elettrici.

“I nostri operatori sono già al lavoro - assicura il presidente di AMG Energia, Mario Butera -. Abbiamo subito avviato un intervento urgente vista la gravità del guasto e per cercare di ridurre i disagi ai residenti della zona. Abbiamo anche informato gli uffici comunali del problema, nel caso in cui le attività in corso non dovessero avere esito positivo”.

Un altro intervento massiccio è in corso nella zona dello Sperone, compresa fra le vie Alagna, Ferrari Orsi, Messina Marine (tratto viale Amedeo d’Aosta-via Ferrari Orsi), fondo Tinnirello, cortile Spanò. Le squadre di AMG Energia stanno lavorando per la riparazione di guasti presenti su entrambi i circuiti che alimentano l’illuminazione e intanto hanno già ripristinato il funzionamento degli impianti a punti luce alternati.

 

Palermo 11 dicembre 2019

Tornano in funzione le tre torri faro dello svincolo di via Belgio. E’ stato appena completato dagli operatori di AMG Energia un intervento lungo e complesso, eseguito con una speciale piattaforma elevatrice capace di raggiungere i 70 metri di altezza. Per effettuare l’intervento di manutenzione ordinaria sulle corone dei tre impianti dello svincolo, infatti, è stato necessario noleggiare un mezzo con caratteristiche di altezza di gran lunga superiori a quella dei veicoli in dotazione alla società e attenderne la disponibilità. Per la conformazione degli svincoli, infatti, il mezzo può posizionarsi soltanto in alcune zone della strada e la sommità delle corone delle torri faro può essere raggiunta solo da una piattaforma elevatrice capace di raggiungere i 70 metri.

L’intervento ha riguardato il ripristino dei cavi di alimentazione di bassa tensione e la sostituzione dei sezionatori (prese e spine di collegamento) presenti nelle corone delle torri faro ed ha avuto esito positivo. Gli impianti si sono riaccesi, anche se rimangono spenti alcuni proiettori su cui non è possibile effettuare manutenzione (sono apparecchiature di vecchia generazione che contengono parti in amianto). I lavori con il mezzo speciale sono adesso in corso sulla torre faro lato Michelangelo dello svincolo Lazio, che presenta le stesse difficoltà logistiche di intervento.

“E’ una buona notizia - commenta il presidente di AMG Energia, Mario Butera – ed era un intervento molto atteso dai cittadini e da quanti percorrono ogni giorno questa strada. I tempi sono stati dettati dalla necessità di programmare i lavori con la disponibilità del mezzo speciale. Si restituisce luce e sicurezza ad una strada ad alta percorrenza e si migliora la vivibilità di un’intera zona”.

Intanto, stasera (venerdì 6 dicembre) tornano ad accendersi a punti luce alternati gli impianti di illuminazione della vasta zona compresa fra le vie Giafar, Conte Federico, San Ciro, Brancaccio, Azolino Hazon, Maione da Bari, dove era presente un guasto su entrambi i circuiti di alimentazione “Giafar/Conte Federico”. Un circuito è stato riparato e riattivato mentre proseguono i lavori per ripristinare anche il secondo circuito e i punti luce collegati. Sono in corso e dovrebbero concludersi nel giro di una settimana anche i lavori di manutenzione straordinaria, autorizzati dal Comune, per il ripristino a punti luce alternati dell’illuminazione in via Messina Marine. Un’altra riparazione è in corso sul circuito Boito-Notarbatolo per la riaccensione di 80 punti luce. Tra le criticità, invece, interventi di riparazione sospesi in alcune strade di zona Uditore (via Bonaiuto, via Tempio, via Giardina) perché la cabina di pubblica illuminazione rimane inaccessibile in attesa della comunicazione di fine lavori di messa in sicurezza da parte delle maestranze edili comunali. Impianti in funzione a punti luce alternati nella zona di Borgo Ulivia sempre per problemi di inagibilità strutturale dell’omonima cabina di pubblica illuminazione. Giovedì sera (5 dicembre) infine, si è verificato un guasto nella cabina di pubblica illuminazione denominata “Polibio” che alimenta gli impianti della zona di Partanna Mondello: gli operatori di AMG Energia sono al lavoro.

Palermo 6 dicembre 2019

Questo sito utilizza cookie di navigazione e/o di sessione. Inoltre sono presenti cookie di terze parti permanenti di tipo analytics utilizzati per fini di ottimizzazione del sito e cookie legati alla presenza dei “social plug-in”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa. Se accedi acconsenti all'uso dei cookie.