Amg Energia ha avviato un intervento in somma urgenza nelle cabine di pubblica illuminazione “Pallavicino”, “Aurispa” e “Sampolo” finalizzato esclusivamente a consentire l’accesso degli operatori nelle strutture per raggiungere i macchinari ed effettuare le riparazioni dei circuiti in questo momento spenti. Non appena sarà possibile, quindi, gli impianti di illuminazione delle zone interessate saranno riattivati.

Si tratta di un intervento tampone di messa in sicurezza dopo che nelle strutture si sono verificati distacchi di calcinacci. Ha l’obiettivo di consentire l’accesso del personale per le riparazioni e la riattivazione dei circuiti di media tensione che alimentano gli impianti di illuminazione della zona di Pallavicino e Partanna Mondello (circa 160 punti luce), della zona Aurispa-Campolo-Serradifalco (circa 340 punti luce) e della zona di via Marchese di Villabianca-Sampolo (circa 90 punti luce), in attesa del ripristino definitivo delle strutture in muratura che verrà effettuato dalle maestranze edili comunali del Coime: sono stati concordati interventi sulle cabine, di proprietà comunale, che presentano problemi strutturali e che sono in via di programmazione.

“Queste sono le cabine che hanno evidenziato maggiori criticità per la presenza di guasti sui circuiti di media tensione e impianti spenti - spiega l’amministratore unico di AMG Energia, Mario Butera -. Eseguiremo interventi tampone, provvisori e in somma urgenza, finalizzati a consentire l’accesso in sicurezza ai nostri operatori nelle strutture, in attesa dei lavori edili di ripristino da parte delle maestranze comunali. Lavoriamo in sinergia con l’amministrazione comunale in modo da procedere in tempi brevi alle riparazioni, dando una risposta a zone che vivono un forte disagio. Un’altra risposta importante arriverà dal prossimo avvio dei lavori di manutenzione straordinaria su alcuni impianti di illuminazione, autorizzati dal Comune”.

Oggi, intanto, gli operatori di AMG Energia sono al lavoro anche per il ripristino della cabina di pubblica illuminazione Zisa. Nel corso di un’ispezione, gli operatori della società hanno riscontrato un guasto ai cavi di energia del trasformatore e ieri sera (giovedì 3 ottobre) la cabina che alimenta oltre 300 punti luce è rimasta spenta: stamattina è in corso un intervento urgente, con l’obiettivo di rimettere in funzione la cabina già in serata. Sempre ieri sera (giovedì 3 ottobre) gli operatori di AMG Energia sono stati impegnati in tutta una serie di interventi effettuati in urgenza per la disattivazione di cabine e quadri elettrici, a causa dei cali di isolamento provocati da pioggia e maltempo. Sono state riattivate le cabine Fiera 1, Macello, Colozza, Passo di Rigano, Pecoraro e i quadri elettrici Spedalieri, Ballarò, Capo e Ignazio Florio: cabine e quadri elettrici si erano spenti per l’attivarsi dei meccanismi di protezione.

Illuminazione di nuovo in funzione, invece, in viale Regina Elena, il lungomare di Mondello, e nelle vicine traverse. Gli operatori di AMG Energia hanno completato la riparazione di un guasto complesso, che ha richiesto l’esecuzione di scavi edili per rintracciare e sostituire un tratto di cavo in disservizio: sono stati riattivati 80 punti luce. Interventi in corso per la riparazione di guasti nella zona di via Perpignano (circuito Perpignano 1), nella zona di via San Lorenzo (circuito Besta-San Lorenzo) e della Fiera (circuito Montepellegrino 2): si lavora per riaccendere 240 punti luce.   

      

Palermo 4 ottobre 2019

Questo sito utilizza cookie di navigazione e/o di sessione. Inoltre sono presenti cookie di terze parti permanenti di tipo analytics utilizzati per fini di ottimizzazione del sito e cookie legati alla presenza dei “social plug-in”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa. Se accedi acconsenti all'uso dei cookie.